Con la giornata odierna si chiude la serie di eventi organizzati dall’Ufficio Scolastico Regionale in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Manfredonia in concerto con i Carabinieri di Manfredonia, la locale Compagnia e Stazione Navale della Guardia di Finanza, la Lega Navale Italiana Sezione di Manfredonia e l’Ente Parco del Gargano.

L’edizione della Settimana Blu 2024, impreziosita ancora di più dalla recente approvazione della legge regionale con la quale la Regione Puglia è stata la prima regione italiana a dotarsi di uno strumento normativo a tutela e difesa dei circa 1000 chilometri di costa è stata organizzata sotto l’attento e costante coordinamento della Direzione Marittima della Puglia e della Basilicata Jonica e con l’egida della Regione Puglia.

Molteplici i momenti formativi organizzati, in particolare la mattinata si è aperta con l’esercitazione di recupero uomo a mare con il coordinamento della Guardia Costiera e con la partecipazione della Società “Scuola Italiana Cani Salvataggio SICS” mediante l’impiego di due simpatici labrador Kira e Eros.

Sempre i cani sono stati protagonisti del secondo momento formativo dove la locale Compagnia della Guardia di Finanza ha effettuato un’esercitazione pratica di attività monitoraggio e sorveglianza del territorio mediante l’impiego di cani appositamente addestrati per la ricerca di sostanze stupefacenti.

La mattinata è proseguita con alcune esercitazioni teoriche e pratiche a cura della Guardia Costiera di Manfredonia e in particolare con lo stand dedicato alla Sicurezza della Navigazione e della balneazione e quello dedicato alle attività di monitoraggio e sorveglianza ambientali e dove i ragazzi hanno potuto toccare con mani le strumentazioni utilizzate nelle attività che vengono svolte quotidianamente a tutela dell’ambiente marino e costiero.

I ragazzi hanno poi visitato la sede operativa della Sezione Navale della Guardia di Finanza di Manfredonia, dove oltre a vedere i mezzi navali e gli strumenti utilizzati nel lavoro quotidiano hanno assistito ad una conferenza sui compiti istituzionali della Guardia di Finanza.

I bambini hanno poi assistito ad una lezione teorica di vela a cura della Lega Navale Italiana imparando le tecniche basilari di armo e disarmo di un natante a vela.

Infine i ragazzi oltre a visitare il locale “Centro Recupero Tartarughe Marine – Legambiente Manfredonia”, ed assistere a come il personale tecnico specializzato quotidianamente si prende cura delle tartarughe ferite, hanno potuto “visitare” l’arcipelago delle tremiti e le creature marine grazie all’impiego dei visori 3D messi gentilmente a disposizione dall’Ente Parco Nazionale del Gargano.

Tutte le attività organizzate nel corso della Settimana blu vanno nella stessa direzione ovvero quella di diffondere la conoscenza del mare e del patrimonio costiero, nella consapevolezza che la scuola è il miglior veicolo per educare i giovani e stimolare i cittadini ad una maggiore e meglio percepita coscienza civica di tutelare il mare. Risorsa preziosa della Puglia che ne caratterizza costumi, tradizioni, vita sociale ed economica.