È stata sottoscritta, presso la sede della Capitaneria di Porto della Spezia, la convenzione che rinnova l’accordo operativo tra Guardia Costiera e l’Azienda Sanitaria Locale per le attività di campionamento e controllo delle aree adibite a molluschicoltura.

 

L’accordo di collaborazione, siglato dal Comandante della Capitaneria di Porto, Capitano di Vascello Alberto Battaglini, ed il Direttore della S.C. Igiene degli alimenti di origine animale, Dott. Mino Orlandi per l’A.S.L. 5, prevede il supporto logistico della Guardia Costiera al personale specializzato di ASL per l’attività di monitoraggio e sorveglianza sanitaria nelle aree di allevamento e raccolta dei mitili e ostriche, svolto con cadenza periodica nelle zone marine adibite a molluschicoltura della rada portuale della Spezia, presso Porto Venere e l’Isola Palmaria.

 

L’incontro prima della firma della convenzione è stato il momento per ribadire l’importanza delle sinergie interistituzionali, per perseguire, con sempre maggiore efficacia ed efficienza, l’interesse pubblico in settori quale quello della commercializzazione di prodotti sicuri sotto il profilo igienico-sanitario e la proficua collaborazione già da tempo instaurata tra i due Enti anche per le attività congiunte di controllo lungo l’intera filiera ittica, materia nella quale il Comandante della Capitaneria di Porto della Spezia svolge un ruolo direzione delle attività di controllo.