Il Francis Scott Key Bridge di Baltimora è crollato in  meno d i 20 secondi dopo che uno dei suoi piloni centrali è stato urtato da una nave porta container, in probabile avaria mentre usciva dal porto. L’incidente è avvenuto all’una e trenta di notte. Nel crollo alcuni veicoli in transito sul ponte sono inevitabilmente precipitati nelle acque del fiume Patapsco, dopo un tuffo di sessanta metri. Dispersi sei operai che erano al lavoro per ordinari interventi di manutenzione del manto stradale del ponte, ma per loro si teme il peggio.

Fonte – Foto: Ansa