Una delegazione del Comando Generale della Guardia Costiera italiana, guidata dall’Ammiraglio Giovanni Canu, Capo del Reparto Piani ed Operazioni, ha partecipato nella città di Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti) alla International Search and Rescue Conference and Exibition 2024 organizzata dall’UAE National Guard e dal dipendente National Search and Rescue Centre (NSRC).

Nello spazio espositivo di oltre 12.000m2 le articolazioni nazionali della National Guard e circa 200 aziende operanti su scala mondiale nel settore della sicurezza nazionale hanno dato dimostrazione dei più recenti prodotti e tecnologie nel campo della ricerca e soccorso in mare (Search and Rescue – SAR), comunicazioni ed impiego di mezzi, software per la gestione degli eventi SAR e dei distress ricevuti tramite il sistema GMDSS – Global Maritime Distress Safety System.

Nel corso della missione ad Abu Dhabi, la delegazione della Guardia Costiera è stata ricevuta dal General Manager del NSRC – Colonel staff pilot Rashed Ahmed Alnaqbi -, il quale ha espresso vivo apprezzamento per il supporto ai lavori della conference, richiedendo, nella circostanza, l’avvio di una cooperazione tra le rispettive Agenzie di Guardia Costiera nell’ambito della formazione del personale impiegato nelle attività di ricerca e soccorso in mare.

Nel medesimo contesto della cooperazione tra omologhe Agenzie di Guardia Costiera, dal 3 al 7 marzo, nella città di Doha, in Qatar, una delegazione della Guardia Costiera composta da personale del Comando Generale e della Stazione Satellitare Italiana COSPAS SARSAT, ha partecipato ad un training Workshop organizzato dal Doha Joint Rescue Coordination Centre, con il supporto del COSPAS SARSAT Secretariat e dell’IMO/ICAO Joint Working Group on SAR.

Il Workshop è stato organizzato a favore di operatori degli Stati del Medio Oriente e dell’Africa Sub Sahariana coinvolti nella gestione del sistema satellitare e nel coordinamento delle connesse operazioni di ricerca e soccorso. Al training Workshop erano presenti il Direttore del Segretariato COSPAS-SARSAT – l’organismo internazionale di coordinamento di tutte le Stazioni Satellitari mondiali -, e dell’IMO/ICAO Joint Working Group – un gruppo di lavoro formato da esperti mondiali nel coordinamento delle operazioni di soccorso di cui è parte anche la Guardia Costiera italiana.

Nel corso dei lavori, la delegazione italiana  ha registrato gli apprezzamenti per il lavoro svolto nel campo della ricerca e soccorso in mare, della sicurezza della navigazione e del monitoraggio del traffico marittimo; durante un meeting dedicato, i rappresentati del Doha Joint Rescue Coordination Centre, riconoscendo all’Italia una posizione di leadership nell’ambito delle operazioni di “Search and Rescue”, hanno richiesto il supporto della Guardia Costiera italiana per la formazione di proprio personale nel campo del coordinamento delle operazioni di ricerca e soccorso in mare e della gestione degli allarmi COSPAS-SARSAT.​