Il 24 e 25 ottobre presso l’Isola di Zante, in Grecia, si è tenuto un Workshop sul “Search and Rescue” ed una “Multipurpose Maritime Exercise” che ha coinvolto assetti aeronavali delle Guardie Costiere italiana e greca, svolta con il supporto dell’Agenzia EU FRONTEX.

Al workshop ha preso parte il Ministro per gli affari marittimi ed insulari della Grecia, Mr. Christos Stylianides, delegati provenienti dalla Commissione europea (DG HOME), dalle Agenzie EU EFCA (European Fisheries Control Agency) ed EMSA (European Maritime Safety Agency), nonché dall’UNHCR (United Nations High Commissioner for Refugees) e dall’ICRC (International Committee of the Red Cross). Presenti inoltre i rappresentanti delle Guardie Costiere di Bulgaria, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Marocco, Spagna, Stati Uniti d’America e Turchia e volontari dell’Hellenic Rescue Team.  Il workshop ha rappresentato un momento di confronto nel quale è stata evidenziata l’importanza della cooperazione tra Agenzie nazionali di Guardia Costiera e durante il quale sono state condivise best practices e modalità di ulteriore implementazione della cooperazione tra Italia e Grecia nel contesto della ricerca e soccorso in mare.

Per la Guardia Costiera italiana, alla “Multipurpose Maritime Exercise” era presente Nave “Natale DE GRAZIA”, un elicottero AW139 della Base Aeromobili di Catania con a bordo un aerosoccorritore ed una delegazione del Comando Generale della Guardia Costiera guidata dal Capo del 3° Reparto “Piani e Operazioni”, Contrammiraglio Giovanni Canu.

Lascia un commento