Il personale della Guardia Costiera di Mondragone, sotto il coordinamento dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Pozzuoli ed in linea con gli obiettivi della Direzione Marittima della Campania, è stato impegnato in un’operazione di polizia marittima in collaborazione con il personale dell’Asl e della Polizia Locale del Comune di Falciano, nell’ambito delle attività finalizzate alla tutela della salute pubblica ed alla salvaguardia delle risorse ittiche.

In tale contesto, è stato sanzionato un venditore ambulante presso l’Area Mercato intento nella vendita di prodotti ittici privi di tracciabilità, nonché dei richiesti requisiti igienico sanitari, con l’impiego di un furgone, sprovvisto dei documenti amministrativi necessari per la vendita ambulante.

Sono stati dunque elevate due sanzioni amministrative, in virtù della dubbia provenienza del prodotto ittico della mancata registrazione di vendita ambulante, per un totale complessivo di 3000 euro.

Un quantitativo di 31,5 Kg di prodotto ittico di vario genere è stato conseguentemente posto sotto sequestro, confiscato e successivamente si distrutto tramite ditta specializzata.

Nei prossimi giorni continueranno le attività di vigilanza e controllo volte al contrasto della pesca indiscriminata ed alla tutela del consumatore finale. Si raccomanda di evitare l’acquisto di prodotti ittici di dubbia provenienza o illecitamente venduti, diffidando in particolar modo dall’acquisto di prodotti privi di etichettatura e di tracciabilità.

Lascia un commento