Torna la Barcolana, la regata velica più grande del mondo e che quest’anno raggiunge la sua 55° edizione. Per il secondo anno di fila glo, brand di punta di BAT Italia per i dispositivi a tabacco scaldato, sarà protagonista di questa storica competizione in qualità di Gold Sponsor, condividendo i valori di sostenibilità e rispetto dell’ambiente in linea con il purpose aziendale A Better Tomorrow™. L’azienda è infatti impegnata nel costruire un futuro migliore, riducendo l’impatto delle proprie attività sulla salute, proteggendo l’ambiente e coltivando una stretta collaborazione con le comunità in cui opera, offrendo ai consumatori adulti la più ampia gamma di prodotti a potenziale rischio ridotto.

Ma non solo, Trieste oltre ad essere il cuore pulsante dell’annuale competizione velica è anche una città importante per BAT Italia, dove l’azienda ha recentemente inaugurato A Better Tomorrow™ Innovation Hub, il nuovo centro globale di produzione e innovazione dedicato alle nuove categorie di prodotti a potenziale rischio ridotto.

In occasione della nuova edizione della Barcolana, glo avrà un’area hospitality, per condividere momenti di intrattenimento e relax. L’Hospitality di glo si troverà sulle Rive, di fronte alla Piazza dell’Unità e a pochi passi dalle imbarcazioni ormeggiate in attesa di regatare. In questo spazio, realizzato su due piani e con vista mare, potranno accedere visitatori, partecipanti e ospiti speciali per rilassarsi e seguire la regata da una posizione privilegiata. All’interno dell’Hospitality di glo il pubblico troverà un’area relax, un bar, intrattenimento, gadget esclusivi e potrà scoprire i dispositivi, tra cui il recente glo HYPER AIR, presentato lo scorso giugno. Un modello disponibile in 7 colori, ancora più leggero, sottile e innovativo, pensato per chi vuole vivere ogni giorno esperienze coinvolgenti e on the go senza rinunciare alla propria praticità. L’Hospitality di glo dedicherà uno spazio a tutte le altre nuove categorie di prodotti a rischio ridotto tra cui le sigarette elettroniche Vuse e Velo, i sacchetti di nicotina realizzati nel nuovo hub di Trieste, primo prodotto “made in Italy” di BAT Italia, appartenente alla categoria “Modern Oral”.

Inoltre glo continuerà ad essere presente sulla randa di Maxi 100 Arca SGR, il 100 piedi nero recentemente tornato a regatare e che condivide i valori del brand. La Maxi 100 Arca SGR è infatti la prima barca nel mondo dello yachting ad aver ottenuto la certificazione Environmental Product Declaration (EPD) da un ente terzo: un’importante iniziativa ESG, nata per favorire l’economia circolare e guidato dal Life Cycle Thinking, una rivoluzione nelle strategie per la sostenibilità ambientale. Grazie a questo progetto, il Fast & Furio Sailing team ha potuto recuperare uno scafo dismesso da tempo in un cantiere a Minorca, per restituirgli una nuova vita.

“Siamo entusiasti di tornare per il secondo anno consecutivo alla Barcolana, una storica competizione che ci vede uniti su più fronti, soprattutto ambientali” commenta Fabio de Petris, Amministratore Delegato di BAT Italia, che prosegue: “Siamo inoltre felici di continuare a supportare la Maxi 100 Arca SGR, la prima barca al mondo con una EPD certificata da un ente terzo, il RINA, e un esempio per il futuro dell’economia sostenibile dove da anni ci siamo anche noi, impegnati per costruire un futuro migliore.”

“Con grande soddisfazione sul nostro Maxi 100 Arca SGR continuiamo ad esporre il brand glo, un marchio che accomuna tanti dei valori presenti nel nostro team e in particolare l’attenzione per l’ambiente marino, importantissimo per il futuro della nostra civiltà. È motivo di particolare orgoglio e soddisfazione essere riusciti a schierare il nostro 100 piedi più in forma che mai dopo lo sfortunato episodio occorso lo scorso maggio. Ringraziamo tutti i nostri sostenitori, in particolare BAT Italia, per contribuire a questa nostra importante sfida”, conclude Furio Benussi.

 

Seareporter.it

Lascia un commento