Taranto si prepara alla regata più emozionante al mondo in programma sabato 23 e domenica 24 settembre, nello specchio d’acqua davanti al Lungomare Vittorio Emanuele III.

Il quarto dei dodici eventi previsti nella stagione 4 di SailGP vedrà sfidarsi 10 team nazionali a bordo di catamarani volanti F50, appassionando i fan presenti e favorendo l’indotto economico in città in questo periodo; in particolare, si va verso il tutto esaurito nelle strutture ricettive della città, già in parte occupate per la concomitanza di altre importanti iniziative nel capoluogo jonico.

Diverse tipologie di biglietti per il ROCKWOOL Italy Sail Grand Prix, oltre che le informazioni sull’evento, sono disponibili sul sito SailGP.com/Italy. Durante il weekend sarà possibile ammirare in azione velisti di fama mondiale, tra cui 22 medagliati olimpici (16 uomini e 6 donne), che in totale vantano 40 successi ai Giochi. Tra questi Ben Ainslie, Peter Burling, Jimmy Spithill e Tom Slingsby. In particolare, è disponibile un’ampia gamma di biglietti: da quelli per la tribuna d’onore sul lungomare con vista esclusiva sul campo di gara a quelli per la Rotonda Marinai d’Italia, alle soluzioni premium sia in acqua che a terra, compresi i pacchetti con cibo e bevande. I fan, infine, possono anche esplorare il ‘dietro le quinte’ con i tour del SailGP Team Base godendo di una visita esclusiva dei “garage della pit lane”, dove gli atleti e i team di terra preparano i catamarani F50 ad alta tecnologia.

Durante la conferenza stampa di presentazione dell’evento, il sindaco della città Rinaldo Melucci, ha ricordato che “Taranto si appresta a vivere giornate di grande sport, ammirando da vicino, per la seconda volta, uno degli eventi di vela più adrenalinici al mondo, un orgoglio non solo per noi, ma per tutta la Puglia. SailGP ha contribuito a far conoscere Taranto a un pubblico ancor più ampio, fungendo da vettore di un’immagine positiva e brillante della città, capace di attirare nuovi turisti, investitori e stakeholder che hanno puntato sulla nostra bellezza. Quest’anno la visibilità delle gare e della nostra città – ha aggiunto il primo cittadino – sarà ancora maggiore grazie alla RAI che trasmetterà in diretta tutta la competizione”. Infatti, dalle 13,30 alle 15 di sabato e domenica sarà RaiPlay a trasmettere in diretta le sei regate in programma mentre RaiSport le trasmetterà in differita, sabato alle 18,30 e domenica alle 19.00.

Le radiocronache delle regate saranno trasmesse dal media partner dell’evento Radio Norba, presente con un truck all’interno del Race Stadium, posizionato nella Rotonda Marinai d’Italia. Si svolgerà, invece, nel canale navigabile venerdì alle 15,30 la parata dei catamarani F50, tra gli eventi più attesi del weekend.

Quando Taranto ospitò il SailGP nel 2021, furono piantati 750 pioppi in collaborazione con le istituzioni accademiche per lasciare un’eredità positiva sul territorio; stavolta, invece, l’attenzione del campionato velico, che gareggia per un mondo alimentato dalla natura, è rivolta alla fauna marina.

Infatti, assieme a Comune di Taranto e ROCKWOOL, il “Title Partner” della tappa italiana, SailGP ha concentrato la propria attenzione sul progetto “Cavallucci Marini”; l’iniziativa si concretizzerà, settimana prossima, nell’installazione di “casette” in lana di roccia, il prodotto naturale e sostenibile per l’edilizia realizzato da ROCKWOOL, per salvaguardare la fauna ittica che popola la riserva naturale regionale orientata “Palude la Vela”: in particolare, i singnatidi, più comunemente conosciuti come cavallucci marini, e i pesci ago. Il progetto, sviluppato in collaborazione con One Ocean Foundation, partner of ROCKWOOL Denmark SailGP Team, e l’Università di Bari, intende mitigare gli effetti causati dall’attività umana e dal cambiamento climatico sulle specie marine che abitano la laguna del Mar Piccolo di Taranto. Obiettivo dell’iniziativa è costruire habitat artificiali volti non solo ad ospitare la comunità di cavallucci marini, ma anche a proteggere e monitorare, tramite l’intervento di associazioni specializzate, la vita di questa specie a rischio.

“Quello italiano – ha dichiarato Mirella Vitale, Senior Vice President del Gruppo ROCKWOOL – è un mercato edile molto vasto e, quindi, siamo felici di poter portare la conoscenza dei nostri materiali da costruzione sostenibili, riciclabili e resistenti al fuoco in un Paese in cui i materiali a base di plastica sono ancora la soluzione dominante. Il progetto dei cavallucci marini è un chiaro esempio di collaborazione che sottolinea quanto possano essere versatili i nostri prodotti in lana di roccia; questo è solo l’ultimo progetto frutto del nostro impegno con il ROCKWOOL Denmark SailGP Team e la One Ocean Foundation per la protezione e il ripristino degli oceani. Siamo entusiasti di portare il ROCKWOOL Italy Sail Grand Prix nella città dei due mari, un luogo perfetto per mostrare la vera forza dello sport e della natura”.

“Taranto continua a essere protagonista della programmazione di eventi sostenuta dalla Regione Puglia – ha ricordato Gianfranco Lopane, assessore al Turismo, Sviluppo e Impresa turistica della Regione Puglia. Dopo gli appuntamenti di successo come Medimex, i catamarani volanti di SailGP tornano nel Mar Grande del capoluogo ionico per confermare e migliorare gli importanti risultati dell’edizione 2021. Una manifestazione sportiva di respiro internazionale che ci dà la possibilità di ampliare la stagione turistica dell’estate pugliese in un periodo sempre più interessante in termini di arrivi e presenze. Un’opportunità per catalizzare l’attenzione dei media, quest’anno anche della RAI, sul grande patrimonio paesaggistico, culturale ed enogastronomico di Taranto e dell’intera provincia e per testare buone pratiche di accoglienza in vista dei Giochi del Mediterraneo 2026. Siamo certi che l’impegno degli operatori e della comunità, accanto alle istituzioni, sarà ancora una volta determinante per le ricadute positive che l’evento potrà generare”

“Team, staff tecnico e operatori di SailGP – ha rimarcato Andrea Etna, Head of Event ROCKWOOL Italy Sail Grand Prix – occuperanno gli alberghi del territorio per circa tremila notti incentivando l’economia locale. Perseguendo un impatto ambientale nullo, vogliamo dare un esempio in tema di sostenibilità degli eventi: lo facciamo, tra l’altro, impiegando catamarani a impatto zero, coinvolgendo fornitori del territorio, privilegiando generatori a batteria alimentati da energia rinnovabile, utilizzando biodiesel per le barche di appoggio, oltre che evitando ogni superfluo viaggio del team internazionale. Da ricordare, infine, il nostro impegno per la protezione dei mammiferi marini e per il piano globale di azione delle Nazioni Unite per azioni di salvaguardia della fauna marina che, a Taranto, svilupperemo insieme al Jonian Dolphin Conservation e al circolo locale del WWF. La nostra attenzione va anche alla sostenibilità sociale con il progetto ‘Inspire’, con il quale ci prendiamo cura delle generazioni future”.

“Il valore dei grandi eventi non si limita alle ricadute che forniscono nell’immediato, seppur enormi – ha commentato Fabrizio Manzulli, assessore allo Sviluppo economico del Comune di Taranto. Oltre le poche giornate in cui respiriamo questa atmosfera eccezionale, la città incamera energie che ridistribuisce nel medio e lungo termine, a beneficio del tessuto ricettivo e, più in generale, economico. Lo abbiamo visto con la prima edizione di SailGP e lo rivedremo nei prossimi mesi: i riscontri degli operatori economici sono entusiastici, si è innescato un circuito virtuoso che ha alimentato la voglia di investire, ma anche il desiderio di scoprire un mondo affascinante e variegato, come quello della vela e della nautica. È questa l’eredità di SailGP, un appuntamento che ha riportato Taranto su un palcoscenico internazionale di assoluta visibilità”.

Il ROCKWOOL Italy Sail Grand Prix, che ha ricevuto il patrocinio morale del CONI, oltre che il supporto di FIV (Federazione Italiana Vela), Assonautica Italiana e Assonautica Taranto, fa seguito all’edizione del 2021 che, nonostante le difficoltà legate al periodo di emergenza pandemica, consentì una rilevante ricaduta economica per la città di Taranto: l’impatto economico fu pari a 6,8 milioni di dollari e quello netto generato per il territorio di 5,2 milioni di dollari, a fronte di un valore lordo di consumi locali associati all’evento pari a 10,3 milioni di dollari (fonte Deloitte).

Il valore del ROCKWOOL Italy Sail Grand Prix a Taranto va ben oltre quello dell’evento sportivo internazionale. La Regione Puglia e l’assessorato regionale al Turismo, attraverso Pugliapromozione, hanno scelto di sostenere nuovamente il SailGP a Taranto nell’ambito del prodotto turistico Sport, Natura, Benessere. L’obiettivo più ampio è quello di promuovere e consolidare la Puglia come “destinazione sportiva”, visto che questi eventi contribuiscono in modo efficace a internazionalizzare e ampliare la stagione turistica.

I dieci team giungeranno a Taranto due settimane dopo il terzo evento di stagione 4 disputato a Saint Tropez, dove Emirates Great Britain SailGP Team di Ben Ainslie ha vinto davanti ad Australia SailGP Team di Tom Slingsby. Il team australiano si presenterà a Taranto conducendo la classifica generale, seguito da quello spagnolo e da ROCKWOOL Denmark SailGP Team.

Seareporter.it

Lascia un commento