Ennesimo grave bilancio in ambito lavorativo con, purtroppo, un altro nome che si aggiunge al già troppo corposo elenco delle morti bianche. Durante alcune operazioni di routine di carico/scarico merci a bordo di una nave ormeggiata nel porto di Salerno, un mezzo pesante avrebbe travolto due operatori marittimi, primo e secondo ufficiale, rispettivamente di 27 e 29 anni. Quest’ultimo, Antonino Donato, messinese, ha purtroppo perso la vita. Il primo ufficiale travolto dell’incidente, Giuseppe Cirone, anch’egli siciliano, è stato ricoverato d’urgenza e in gravi condizioni al nosocomio di Salerno. Fortunatamente il giovane ufficiale è fuori pericolo.
Il mondo della marineria mercantile si stringe attorno ai familiari del giovane Antonino Donato ribadendo a gran voce che al giorno d’oggi è impensabile che ancora si verifichino incidenti sul lavoro, tematica che purtroppo negli ultimi giorni sta riempiendo costantemente le pagine e i servizi degli organi di informazione.

Lascia un commento