ll Ministero del Lavoro dell’Oman, in collaborazione con il Ministero dei trasporti, delle comunicazioni e della tecnologia dell’informazione dell’Oman, ha organizzato, attraverso l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), un seminario di formazione di quattro giorni – in ambito “Gulf Cooperation Council (GCC) – sui contenuti e coerente implementazione della Convenzione sul lavoro marittimo (MLC, 2006).

Il seminario, tenutosi nella città di Salalah, nel sud dell’Oman, ha riunito funzionari governativi del GCC e dell’Oman, rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori ed altri specialisti del settore offrendo una integrale ed approfondita lettura della Convenzione, casi di studio sui metodi di attuazione, emendamenti intervenuti dalla sua adozione ed evidenziando, in particolare, i diritti fondamentali dei marittimi nonché le responsabilità e gli obblighi dei governi e dell’industria marittima.

Al riguardo, si richiama la stretta collaborazione che il Comando generale ha instaurato da anni con l’Organizzazione Internazionale del Lavoro la quale non manca di enfatizzare il grande supporto che l’Am ministrazione Italiana fornisce nella promozione e ratifica della Convenzione sul lavoro marittimo.

In tale contesto è intervenuto al momento formativo MLC,2006 l’Ammiraglio Ispettore Luigi Giardino (Capo Reparto VI del Comando generale delle Capitanerie di porto) quale conferenziere per le materie di competenza dell’Amministrazione di bandiera (cd. Flag state), controllo dello Stato d’approdo (cd Port State Control) anche in relazione alla gestione di eventuali denunce (cd. complaint) da parte del personale navigante.

Lascia un commento