MSC Euribia, la nuova ammiraglia di MSC Crociere, effettuerà la prossima settimana la prima crociera al mondo a zero emissioni nette di gas serra. La ventiduesima nave del terzo brand crocieristico al mondo, che sarà varata il 31 maggio a Saint-Nazaire, partirà dal porto francese il 3 giugno per raggiungere Copenaghen il 7 giugno ed essere quindi battezzata l’8 giugno in Danimarca.

Durante il suo primo viaggio MSC Euribia navigherà utilizzando come combustibile il biogas liquefatto per dimostrare che già oggi è possibile navigare a zero emissioni.

La compagnia crocieristica ha acquistato infatti 400 tonnellate di bio-Gnl (gas naturale liquefatto) nell’ambito della propria strategia ambientale che prevede un impiego sempre più consistente di combustibili rinnovabili drop-in e di misure per la transizione energetica. MSC Crociere è la prima compagnia del settore crocieristico ad acquistare bio-Gnl che garantisce una significativa riduzione delle emissioni per l’intero ciclo di vita.

Il viaggio a zero emissioni nette utilizzerà il bio-Gnl con il sistema del mass balance, che rappresenta il metodo più economico ed efficiente dal punto di vista ambientale per ottenere i benefici del biogas rinnovabile. L’intera catena di approvvigionamento sarà pienamente conforme alla Direttiva UE sulle energie rinnovabili (RED II) e ogni singolo lotto di bio-Gnl prodotto è stato certificato dall’International Sustainability & Carbon Certification (ISCC).

Pierfrancesco Vago, Executive Chairman della Divisione Crociere del Gruppo MSC, ha dichiarato: “Questa crociera a zero emissioni nette, la prima dell’intero settore crocieristico, testimonia un altro passo significativo del nostro percorso di decarbonizzazione e dimostra in massimo grado la serietà del nostro impegno sul fronte della sostenibilità. Tuttavia, non possiamo conseguire questi obiettivi da soli. Vista l’importanza assoluta dei carburanti alternativi per la nostra industria, e per gli altri settori della società, in ordine alla decarbonizzazione, dobbiamo lavorare tutti insieme per aumentare la disponibilità su ampia scala di combustibili alternativi. Il nostro acquisto di bio-Gnl rappresenta un chiaro segnale al mercato riguardo al fatto che, da parte delle compagnie di crociera e del settore dello shipping, vi è richiesta di carburanti più puliti. Ma è necessario che governi, produttori e utenti finali collaborino e aumentino la disponibilità di carburanti così necessari e di nuove sorgenti di energia”.

Le nuove navi di MSC Crociere sono flessibili dal punto di vista dell’utilizzo di combustibile e in grado di lavorare con una varietà di carburanti rinnovabili disponibili al momento, e previsti in futuro. L’uso del Gnl fossile consente già oggi di ridurre le emissioni di gas serra fino al 20% rispetto ai carburanti marini convenzionali, oltre che di eliminare praticamente tutte le emissioni di ossido di zolfo e di particolato, riducendo inoltre quelle di ossidi di azoto dell’85%.

Michele Francioni, Senior Vice President MSC Crociere, ha aggiunto“Il primo viaggio di MSC Euribia rappresenta un’impresa incredibile e corona anni di impegno e determinazione. Dovrebbe dimostrare che abbiamo le capacità per operare a zero emissioni nette di gas serra con la tecnologia già presente sulle navi di oggi. E questo è solo l’inizio. Siamo infatti seriamente impegnati in questo percorso di transizione energetica, ma per realizzare gli obiettivi è fondamentale che i carburanti alternativi, come bioLNG, e-LNG, idrogeno verde e metanolo verde, siano resi disponibili su larga scala per concretizzare la visione delle crociere a zero emissioni nette”.

La velocità e l’itinerario del viaggio inaugurale di MSC Euribia sono stati appositamente studiati per ottimizzare la configurazione e i carichi dei motori, oltre che per ridurre al minimo il consumo di carburante. Specialisti dedicati all’efficienza energetica, sia di MSC Crociere che del costruttore della nave, Chantiers de L’Atlantique, saranno a bordo per monitorare e ottimizzare ogni aspetto di questo viaggio. Lavoreranno con il Comandante della nave, Stefano Batinelli, e con l’ingegnere capo di MSC Euribia, Pasquale Mastellone. Gli esperti di efficienza energetica di MSC Crociere monitoreranno da terra e ottimizzeranno costantemente tutti i sistemi a bordo per ridurre al minimo la domanda di energia, identificando ulteriori opportunità per migliorare l’efficienza energetica in tempo reale, mantenendo allo stesso tempo un elevato livello di comfort per tutti gli ospiti a bordo. A riguardo verranno adottate numerose misure, che vanno dalla configurazione dei motori alla velocità dei ventilatori dell’aria condizionata sulla nave, oltre all’ottimizzazione dell’itinerario e della velocità. Tali iniziative consentiranno di risparmiare energia per ridurre il consumo di carburante.

Per questo viaggio a zero emissioni nette, MSC Crociere ha collaborato con la società energetica finlandese Gasum, leader nella produzione di biogas e nel trattamento di rifiuti biodegradabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *